NEWS

Si è conclusa con successo la 23^ edizione della maratonina "Il Campanone". In una giornata inizialmente coperta, ma successivamente dominata dal sole, circa 330 atleti si sono dati appuntamento sull'ormai storico percorso lammarese, che ha sempre dato ottimi riscontri cronometrici. La giornata inizia presto per gli organizzatori e tutto viene allestito per il meglio per una partenza in orario. Solita ressa alla consegna dei pettorali, ma tutte le operazioni vengono portate a termine per tempo. Novità dell'edizione 2017, l'utilizzo del micro chip con tecnologia MyLaps/ChampionChip a cura della società MySdam.

Prende da subito il comando il fortissimo atleta della Virtus Lucca, Daniele Del Nista seguito da Alessandro Donati, Rubino Daniele e Dolci Mirko. Del Nista taglierà il traguardo per primo in 1:11:54, precedendo di pochi secondi il veloce Donati Alessandro secondo a 23". Dietro i forti atleti è arrivato Rubino a circa 3' seguito da Dolci Mirko della Polizia Penitenziaria a 9". Nella gara femminile, l'atleta di casa Denise Cavallini ha praticamente dominato la corsa, conclusa con un ottimo 1'23":23, distanziando le inseguitrici Chiorazzo Franca Maria, e Marietta Claudia tutte del G.S. Lammari; quarta ma a 6' invece l'atleta del ASCD Silvano Fedi, Secci Gianfranca. Buona la partecipazione degli atleti che hanno voluto partecipare a questa 23^ edizione della corsa capannorese, atleti giunti da tutta la Toscana, Liguria e alcuni perfino dalla Lombardia e dall'Emilia Romagna. Alle premiazioni, l'Assessore del Comune di Capannori Serena Frediani, intervenuta assieme agli organizzatori alla consegna dei premi. Assessore che non ha risparmiato parole di elogio per il G.S. Il Campanone e per la sua voglia di continuare nell'organizzare manifestazioni sportive.